Otto F. Walter all’ASL

Accanto alla sua attività di scrittore, Otto F. Walter (1928−1994) è stato editore presso le case editrici Walter e la tedesca Luchterhand. Autore di numerosi romanzi, saggi e pièce teatrali, la sua opera è caratterizzata dal suo impegno sociale e politico. Il suo principale lavoro Zeit des Fasans (1988) è un ritratto della Svizzera ai tempi del Terzo Reich. 

Ritratto di Otto F. Walter con occhiali, maglione scuro e camicia chiara
Ritratto di Otto F. Walter
© Peter Friedli, anni 1980

Otto F. Walter cresce a Rickenbach vicino a Olten. È l’ultimo di nove figli e unico figlio maschio dell’editore e consigliere nazionale Otto Walter. Dopo la scuola dell’obbligo segue un apprendistato di libraio a Zurigo. Tra il 1956 e il 1966 crea un apprezzato programma di letteratura moderna in seno alla casa editrice di famiglia a Olten, pubblicando le prime opere di Peter Bichsel e altri. La rottura con la direzione conservatrice della casa editrice avviene dopo la pubblicazione di una poesia di Ernst Jandl.

Dal 1967 al 1973 Walter dirige il programma letterario della casa editrice Luchterhand di Darmstadt, in Germania. Dopo aver fatto ritorno in Svizzera si insedia nei pressi di Soletta dove lavora come libero scrittore. 

Nel 1959 Walter pubblica il suo romanzo d’esordio Der Stumme (Il Muto). Complessivamente è autore di sette romanzi, tra cui spicca la sua opera principale, Zeit des Fasans (1988), un ritratto della Svizzera durante la Seconda guerra mondiale. Accanto ai vari romanzi e ad alcune opere teatrali, un’ampia attività di saggista e un intenso impegno politico completano il suo lavoro di scrittore ed editore.

L’opera di Otto F. Walter è contraddistinta da una forte critica sociale e dalla ricerca di nuove forme di convivenza. Nel corso della sua produzione letteraria individua forme linguistiche e stilistiche sempre più innovative per affrontare i suoi soggetti avvicinando così il genere letterario del romanzo alla realtà di una società della fine del Ventesimo secolo. A tale riguardo, Otto F. Walter si avvale della tecnica del romanzo di montaggio ambientando solitamente le proprie vicende nella cittadina fittizia di Jammers, situata ai piedi della catena del Giura.

Contatto

Biblioteca nazionale svizzera
Archivio svizzero di letteratura ASL
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Svizzera
Telefono +41 58 462 92 58
Fax +41 58 462 84 08
E-mail

Stampare contatto

https://www.nb.admin.ch/content/snl/it/home/chi-siamo/asl/fondi-archivi/primo-piano/walterottof.html