Golo Mann all’ASL

Golo Mann, pubblicista politico e scrittore, è uno dei principali storici di lingua tedesca del Novecento. Ottiene grande fama come storico nel periodo di esilio e nella Repubblica Federale di Germania del dopoguerra. I suoi testi coniugano in modo straordinario un chiaro giudizio scientifico con uno stile letterario.

Golo Mann
Fototessera di Golo Mann (1938)

Golo Mann (per esteso Angelus Gottfried Thomas Mann), terzogenito di Thomas e Katja Mann, nasce a Monaco di Baviera il 27 marzo 1909. Dopo un periodo in collegio al Castello di Salem sul Lago di Costanza (1923–1927) studia storia, filosofia e filologia latina a Berlino e dal 1929 a Heidelberg, dove nel 1932 consegue il dottorato con Karl Jaspers con una tesi sull’individualità totale e l’io nella filosofia di Hegel. 

Dopo l’ascesa al potere dei nazionalsocialisti Golo Mann emigra in Francia, dove per tre anni insegna nelle scuole come lettore di tedesco. Dal 1937 al 1940, anno in cui si esilia in America fuggendo attraverso i Pirenei, è redattore della rivista dell’esilio Mass und Wert di Zurigo. Tra il 1942 e il 1958 lavora come professore di storia in college del Michigan e della California.

Nel 1958 si stabilisce nei pressi di Zurigo, a Kilchberg, dove ottiene anche la cittadinanza. Seguono una cattedra di professore invitato all’Università di Münster e una cattedra ordinaria in scienze politiche alla Technische Hochschule di Stoccarda (1960–1964). In quel periodo collabora alle pubblicazione della nuova Propyläen Weltgeschichte.

Le principali opere di Golo Mann sono Deutsche Geschichte des 19. und 20. Jahrhunderts (1958) e la celebre biografia letteraria Wallenstein (1971), risultato di una vita dedicata allo studio del condottiero della Guerra dei Trent’anni. Nel 1968 lo scrittore riceve il prestigioso Premio Georg Büchner.

Intellettuale e oratore conservatore ma decisamente antinazionalista, Golo Mann è stato consigliere di Willy Brandt e nel 1980 ha fornito sostegno a Franz Josef Strauss per la sua campagna elettorale.

Muore il 7 aprile 1994 a Leverkusen.

Contatto

Biblioteca nazionale svizzera
Archivio svizzero di letteratura ASL
Rudolf Probst
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Svizzera
Telefono +41 58 464 11 91
E-mail

Biblioteca nazionale svizzera
Archivio svizzero di letteratura ASL
Moritz Wagner
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Svizzera
Telefono +41 58 467 18 79
E-mail

Stampare contatto

https://www.nb.admin.ch/content/snl/it/home/chi-siamo/asl/fondi-archivi/primo-piano/mann.html