Remo Fasani all’ASL

Remo Fasani
Ritratto di Remo Fasani
© Yvonne Böhler

Remo Fasani (1922–2011) è nato a Mesocco e ha studiato alla Magistrale di Coira e alle Università di Zurigo e di Firenze. Ha insegnato dapprima alle scuole secondarie di Poschiavo e Roveredo e in seguito alla scuola cantonale di Coira. Dal 1962 al 1985 ha tenuto la cattedra di lingua e letteratura italiana presso l'Università di Neuchâtel. Come scrittore Remo Fasani esordisce nel 1945 con la raccolta di poesie «Senso dell'esilio», seguita, nel tempo, da altre opere poetiche riunite nel 1987 nella collezione complessiva «Le poesie 1945-1986», uscita con una prefazione di Giacinto Spagnoletti. Altre raccolte sono «A Sils Maria nel mondo» con prefazione di Giorgio Luzzi (2000) e «Sogni» (2008). Fasani è autore di traduzioni poetiche dal tedesco e dal francese, come la collezione «Colloqui / Gespräche / Colloques» del 2010. Nello stesso anno sono state pubblicate le lettere ch’egli ricevette dalla poetessa italiana Cristina Campo. 

Nell'ambito della critica letteraria tra il 1950 e il 2008 Remo Fasani ha pure pubblicato svariati contributi sull'officina dantesca, sui «Promessi Sposi» e sulla «Gerusalemme liberata». Oltre ad un ampio corpus sul suo lavoro accademico, il fondo letterario rappresenta bene l’attenzione alla storia e alla cronaca da parte dell’autore. Nelle sue liriche Remo Fasani toccava infatti temi sensibili come l’esilio, la solitudine, l’ecologia.

Contatto

Biblioteca nazionale svizzera
Archivio svizzero di letteratura
Daniele Cuffaro
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Svizzera
E-mail

Stampare contatto

https://www.nb.admin.ch/content/snl/it/home/chi-siamo/asl/fondi-archivi/primo-piano/fasani.html