Donata Berra all’ASL

Ritratto di Donata Berra
Donata Berra (2019)
© Yvonne Böhler

Donata Berra nasce a Milano nel 1947 e vive a Berna. Dopo gli studi in letteratura italiana e musicologia all’Università Statale di Milano, soggiorna in Germania per approfondire lo studio del tedesco e della musica. Nel 1974 si trasferisce nella capitale svizzera, dove fino al 2012 tiene corsi di lingua e letteratura italiana presso l’Università e l’Alta Scuola Pedagogica di Berna.

È autrice di poesia e traduttrice di opere letterarie dal tedesco in italiano (tra gli autori tradotti figurano Friedrich Dürrenmatt, Klaus Merz, Stefan Zweig). Fa parte del Gruppo di Olten, dal 1992 al 1997 nel comitato direttivo, e dal 2000 al 2001 nel comitato di programmazione delle Giornate letterarie di Soletta.

Ha pubblicato varie raccolte di poesie delle quali si ricordano «A memoria di mare» (Bellinzona, Casagrande, 2010) e «Vedute bernesi» (Viganello, alla chiara fonte, 2005), ripubblicata nel 2017 in versione quadrilingue. In lingua tedesca viene pubblicata l’antologia «Maddalena» (Zurigo, Limmat Verlag, 2019), una selezione delle quattro raccolte precedenti selezionate e tradotte da Christoph Ferber con alcuni testi inediti.

Tra le diverse onorificenze, nel 1993 Donata Berra riceve il Premio Schiller, nel 1997 il Premio letterario del Cantone di Berna e nel 2001 la menzione d’onore del Premio Gottfried Keller. Nel 2018 le viene conferito il Premio italo-tedesco da parte del Goethe Institut per la traduzione letteraria di «La guerra invernale del Tibet» di Friedrich Dürrenmatt (Milano, Adelphi, 2017) e nel 2019 le viene assegnato il riconoscimento «Weiterschreiben» dalla città di Berna.

Manifestazioni

Contatto

Biblioteca nazionale svizzera
Archivio svizzero di letteratura
Daniele Cuffaro
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Svizzera
E-mail

Stampare contatto

https://www.nb.admin.ch/content/snl/it/home/chi-siamo/asl/fondi-archivi/primo-piano/berra.html