Gerhard Meier all’ASL

Gerhard Meier nel suo studio a Niederbipp. Sullo sfondo librerie.
Ritratto di Gerhard Meier nel suo studio a Niederbipp
© Felix von Muralt, 1995

Gerhard Meier nacque il 20. giugno 1917 a Niederbipp. Dopo aver interrotto gli studi di ingegneria, lavorò per ben 33 anni come operaio e designer in una fabbrica di lampade. All’età di 47 anni si licenziò e da allora in poi visse della sua attività di libero scrittore. Dopo che Peter Handke condivise con lui il premio Petrarca, Meier acquisì notorietà agli occhi di un pubblico più vasto.

Meier pubblicò i suoi primi lavori a partire dal 1964 e con il tempo si appropriò di una gamma di stili sempre più vasta. Già nella raccolta di poesie Das Gras grünt (1964) riesce a trovare un suo taglio personale. Il brano in prosa Der andere Tag anticipa elementi narrativi che più tardi diventeranno caratteristici dei romanzi di Gerhard Meier: la struttura dialogica e le transizioni fluide tra osservazione e ricordo, tra realtà e fantasia. 

Dopo Der Besuch (1976) e Der schnurgerade Kanal (1977) escono uno dopo l’altro i romanzi della trilogia Baur und Bindschädler (1979−1985). Si tratta di conversazioni tra due amici, o meglio di un monologo che Baur costruisce sui ricordi e rivolge al cronista Bindschädler. Quest’ultimo completa ciò che sente con precise osservazioni sulla situazione dialogica. Anche in questo caso Gerhard Meier si limita al suo mondo di paese a cui conferisce plasticità attraverso la rappresentazione di diversi racconti costruiti sui ricordi. Il romanzo Land der Winde amplia la trilogia trasformandola in quadrilogia. Nel quarto volume dell’opera Bindschädler si reca sulla tomba dell’amico Baur, nel frattempo deceduto. 

La prosa lirica fortemente associativa ha qualità musicali e poggia su una ristretta gamma di tematiche che Meier sottopone ad ampie variazioni in tutta la sua opera. Nei suoi lavori le esperienze personali acquisiscono lo stesso valore delle percezioni suscitate dalla natura, dall’arte, dalla musica e dalla letteratura. 

Meier, cui sono stati conferiti tra l’altro i premi Petrarca, Fontane e Gottfried Keller è uno dei più illustri autori svizzeri di lingua tedesca del 20° secolo.

Contatto

Biblioteca nazionale svizzera
Archivio svizzero di letteratura ASL
Hallwylstrasse 15
3003 Berna
Svizzera
Telefono +41 58 462 92 58
Fax +41 58 462 84 08
E-mail

Stampare contatto

https://www.nb.admin.ch/content/snl/it/home/chi-siamo/asl/fondi-archivi/primo-piano/meiergerhard.html