Storia del manifesto svizzero

Jeanmaire Edouard, Panorama di Lucerna, passaggio dell’esercito francese a Verrières-Svizzera, 1891, litografia a colori, 95,5 x 74,5 cm

Introduzione

L’arte grafica dei manifesti svizzeri gode di un’eccellente reputazione internazionale ed è fondamentale per la storia del manifesto in tutto il mondo.

Hodler Ferdinand, Ferdinand Hodler, Kunsthaus di Zurigo, dal 14 giugno al 5 agosto 1917, 1917, litografia a colori, 132 x 92 cm

Litografia

Lo sviluppo della litografia rappresenta la premessa tecnica per stampare manifesti artistici a colori contenendo i costi.

Langenthal - Huttwil – Wolhusen, 1897

Gli inizi. I manifesti turistici

La fine dell’Ottocento segna l’avvento del turismo in Svizzera. Il manifesto è lo strumento ideale per convogliare l’attenzione dei viaggiatori sulla Svizzera come regione turistica.

Ruder Regatta Zürich 1968

Concretisti zurighesi

Negli anni Venti e Trenta la tipografia e le teorie dell’arte concreta, sotto l’influsso delle teorie del Bauhaus, caratterizzano la produzione di manifesti della Scuola di Zurigo.

PKZ 1928

Manifesto oggetto, 1920-1950

La Scuola di Basilea è diventata famosa per il manifesto oggetto del periodo tra il 1920 e il 1950. Raffigura un unico soggetto realistico e semplificato ed è abbinato a testi concisi ma espliciti, veri e propri slogan.

Hofmann Armin , Il legno, materiale da costruzione, mostra al Gewerbemuseum di Basilea, dal 6 settembre al 5 ottobre 1952, 1952, litografia a colori, 128 x 90,5 cm

Stile internazionale, 1950–1970

Nello stile internazionale gli elementi della Scuola di Zurigo e della Scuola di Basilea si fondono nel manifesto definendone una struttura organizzata e omogenea. La produzione svizzera di manifesti è apprezzata a livello internazionale.

Weingart Wolfgang, L’arte dello scrivere, Kunstgewerbemuseum di Zurigo, Museum für Gestaltung, dal 13 giugno al 30 agosto 1981, 1981, offset, 125,5 x 88,5 cm

Manifesti postmoderni dal 1970 a oggi

Nell’era postmoderna degli anni Settanta e Ottanta lo stile internazionale viene abbandonato, anche in seguito allo sviluppo della tecnica, come l’introduzione della fotocomposizione.

Ultima modifica 07.12.2018

Inizio pagina

https://www.nb.admin.ch/content/snl/it/home/pubblicazioni-ricerca/dossier/manifesto-svizzero.html