2016. Boris Previšić: il potenziale narrativo

Boris Previšić (ed.), Gotthardfantasien. Eine Blütenlese aus Wissenschaft und Literatur, Baden, hier und jetzt, 2016. Pagina di copertina.
Boris Previšić (ed.), Gotthardfantasien. Eine Blütenlese aus Wissenschaft und Literatur, Baden, 2016. Pagina di copertina.

Se all'inizio del XX secolo fu la storiografia ad alimentare il mito del San Gottardo, presto esso diventò parte integrante della coscienza nazionale sulla scia dell'ideologia della difesa spirituale e della crescente popolarità della ferrovia del San Gottardo. Dagli anni Settanta del secolo scorso questo mito fu progressivamente decostruito, anche in questo caso ad opera della storiografia che ridimensionò la rilevanza economica del passo nel tardo Medioevo. Per l'opinione pubblica, il San Gottardo ha tuttavia continuato a rivestire un'importanza straordinaria.

Oggi, per la storiografia e le altre scienze umane il San Gottardo è un montagna come tante altre, che si inserisce in un determinato contesto. Ciò non impedisce però agli studiosi di sfruttare il suo potenziale mitico a fini creativi, «di offrire costruzioni di senso» e di «aprire nuove prospettive», come si afferma nel volume collettaneo Gotthardfantasien. Eine Blütenlese aus Wissenschaft und Literatur, uscito nel maggio 2016 a cura dello studioso di letteratura Boris Previšić. Questa miscellanea comprende numerose ricerche su vari aspetti del San Gottardo, dalle carrozze postali, la ferrovia e il generale russo Suvorov, che nel 1799 combatté sul passo contro le truppe napoleoniche, al ridotto alpino, Goethe, che ogni volta che si trovò in cima al passo tornò indietro, e, naturalmente, il mito del San Gottardo.

Il titolo «Gotthardfantasien» (ossia «fantasie del San Gottardo») è interpretabile in vari modi: può essere riferito sia all'esaltazione fantastica del passato, sia al suo potenziale odierno di stimolo alla riflessione da cui trarre spunto per nuove «narrazioni». Va da sé che queste nuove storie superano gli schemi interpretativi di stampo nazionalistico elaborati dalla storiografia attorno al 1900. Il mito del San Gottardo è stato insomma decostruito, ma la sua storia non è ancora giunta al termine.

Informazioni complementari

Source

Boris Previšić (Hrsg.),
Gotthardfantasien. Eine Blütenlese aus Wissenschaft und Literatur, Baden, hier und jetzt, 2016.  

https://www.nb.admin.ch/content/snl/it/home/temi/storia/il-san-gottardo-nella-storiografia--ascesa-e-declino-di-un-mito/2016--boris-previi--il-potenziale-narrativo.html