Cronaca – una selezione di eventi

I 25 anni dell’Archivio svizzero di letteratura

Nel 2016 l'Archivio svizzero di letteratura (ASL) ha compiuto un quarto di secolo. Il programma dell'anniversario prevedeva la presentazione delle tre avanguardie letterarie che hanno interessato anche la Svizzera. Nei primi mesi dell'anno, dedicati all'avanguardia formatasi prima della Prima guerra mondiale, è stata presentata la mostra DADA original. È stata poi la volta dell'avanguardia del secondo dopoguerra, cui è stato dedicato tra l'altro il numero della rivista Quarto dal titolo Graz sei Dank!. Nell'ultimo trimestre dell'anno l'accento è stato posto infine sull'avanguardia contemporanea. Alcuni protagonisti di quel periodo hanno partecipato il 18 novembre all'evento saliente e conclusivo dell'anniversario.

DADA original

DADA original, 7.3.–28.5.2016
DADA original, 7.3.–28.5.2016

7.3.-28.5.2016
Per il centenario del movimento culturale Dada, la mostra dell'ASL si è concentrata sui suoi esordi e quindi sui suoi rappresentanti Hugo Ball e Emmy Hennings. Oltre al leggendario Manifesto dadaista di Hugo Ball sono stati esposti documenti originali contenuti nei lasciti di Ball e Hennings, come fotografie, lettere e scritti. Punto forte della mostra, una selezione di ritratti fotografici che riflettevano i diversi volti di Emmy Hennings. Attraverso materiali appartenenti alla casa editrice zurighese Arche Verlag è stata documentata invece la storia della ricezione postdadaista.

tü-ta-too – L’orecchio in viaggio

11.3.-7.8.2016 / 27.8.2016-29.1.2017
In occasione del suo venticinquesimo di fondazione, nel 2012 la Fonoteca nazionale ha allestito la mostra itinerante tü-ta-too. L'orecchio in viaggio. La mostra è un viaggio attraverso i suoni che fanno parte del patrimonio culturale svizzero e spazia dalla musica classica, al rock, al jazz, al pop, passando dagli audiolibri, fino alle pièce teatrali e alle interviste. La mostra ha fatto tappa dall'11 marzo al 7 agosto al Musée jurassien d'art et d'histoire di Delémont, dal 27 agosto 2016 al 29 gennaio 2017 al Musée gruérien di Bulle, mentre nel 2017 è allestita alla Biblioteca nazionale di Berna, ottava ed ultima tappa del suo giro.

Notte dei musei di Berna

Notte dei musei di Berna, 18.3.2016
Notte dei musei di Berna, 18.3.2016

18.3.2016
Una particolarità della Notte dei musei di Berna è il Fahrendes Museum, una flotta di auto d'epoca che trasporta le visitatrici e i visitatori. Nel 2016 il percorso ha collegato l'Hotel Bellevue alla sede della BN, dove il programma della serata era incentrato sul dadaismo. Ai più giovani è stata offerta la possibilità di partecipare a laboratori di scrittura di poesie e di creazione di maschere in pieno spirito dadaista. Il programma per gli adulti è stato invece dedicato alle due figure centrali del dadaismo ai suoi albori: un'attrice ha letto poesie e testi di Emmy Hennings, mentre nel quadro di un radiodramma sono stati evidenziati tre aspetti della personalità sfuggente di Hugo Ball, ovvero il dadaismo, l'anarchia e il cattolicesimo.

Wie der Gotthard zu seinem Mythos kam – Der Gebirgspass in der Geschichtsschreibung von 1900 bis heute

21.4.2016
In occasione della giornata mondiale del libro, lo storico e giornalista scientifico Urs Hafner ha illustrato l'approccio della storiografia nei confronti del San Gottardo e sottolineato come le scienze non abbiano solo spiegato la realtà ma l'abbiano anche stravolta contribuendo così alla creazione del mito. Hafner ha preparato inoltre una documentazione elettronica sul tema, mentre in un altra documentazione la BN ha illustrato il San Gottardo nei giornali e nelle riviste.

Graz sei Dank!

Vernice Quarto Graz sei Dank! 18.5.2016
Vernice Quarto Graz sei Dank! 18.5.2016

18.5.2016
Come mai Graz è diventata una capitale segreta della letteratura di lingua tedesca? A questa domanda e alle relazioni amichevoli tra letterati svizzeri e austriaci è stato dedicato un numero della rivista Quarto. In occasione della vernice hanno preso la parola lo scrittore svizzero Reto Hänny, Klaus Hoffer, autore di Graz, e il critico letterario Samuel Moser. La serata è stata accompagnata da una piccola mostra con documenti originali dell'ASL.

Ionesco – Dürrenmatt. Pittura e Teatro

Ionesco – Dürrenmatt. Pittura e Teatro 12.6.–11.9.2016
Ionesco – Dürrenmatt. Pittura e Teatro 12.6.–11.9.2016

12.6.-11.9.2016
Eugène Ionesco (1909-1994) e Friedrich Dürrenmatt (1921-1990) si conobbero a Parigi nel 1957, accomunati anche dalla passione per la pittura e il disegno. La mostra al Centre Dürrenmatt Neuchâtel (CDN) ha messo in luce questo aspetto poco noto della produzione artistica di Dürrenmatt e di Ionesco e tematizzato i legami tra le opere drammaturgiche che, nonostante l'umorismo nero e l'apparente pessimismo, sono profondamente umanistiche.

Accademia estiva

26.6.-1.7.2016
La settima Accademia estiva organizzata dall'ASL al CDN nell'anno in rassegna aveva l'obiettivo di esplorare il campo delle diverse avanguardie. Lo ha fatto attraverso conferenze, seminari, dibattiti e proiezioni cinematografiche attorno al tema avanguardie e avanguardismi.

Salti di lingua – Poetiche del plurilinguismo letterario nei Grigioni

1.9.-3.9.2016
Il convegno pubblico, svoltosi presso l'Hotel Waldhaus di Sils, era incentrato sui testi plurilingui. Alle conferenze di italianisti, germanisti e retoromanisti nella rispettiva lingua sono seguite le letture di Arno Camenisch, Angelika Overath, Tim Krohn e Leta Semadeni. Le giornate di studio sono state organizzate congiuntamente dall'ASL e dall'Istituto per la ricerca sulla cultura grigione.

iPRES 2016

La presidentessa del Consiglio nazionale Christa Markwalder inaugura la iPRES 2016, 3.10.2016
La presidentessa del Consiglio nazionale Christa Markwalder inaugura la iPRES 2016, 3.10.2016

3.-6.10.2016
La Conference on Digital Preservation (iPRES) è la più longeva Conferenza internazionale sull'archiviazione di lunga durata dei dati digitali. Organizzata per la prima volta nel 2001 a Pechino, nel 2016 si è svolta in Svizzera. Dal 3 al 6 ottobre più di 300 tra ricercatori, sviluppatori e utenti provenienti da 30 Paesi si sono incontrati a Berna per discutere della conservazione digitale. L'incontro è stato organizzato dalla Biblioteca nazionale svizzera e il discorso inaugurale l'ha tenuto Christa Markwalder, presidentessa del Consiglio nazionale.

Costruzioni federali – L’architettura della Svizzera ufficiale

Marie-Christine Doffey, il consigliere federale Ueli Maurer e Gustave E. Marchand alla vernice della mostra Costruzioni federali, 13.10.2016
Marie-Christine Doffey, il consigliere federale Ueli Maurer e Gustave E. Marchand alla vernice della mostra Costruzioni federali, 13.10.2016

14.10.-10.11.2016
Con la mostra itinerante Costruzioni federali, l'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) ha offerto al pubblico la possibilità di gettare uno sguardo sul suo lavoro di committente della Confederazione. La mostra ha presentato una rassegna di opere che consentono di collocare l'attività dell'UFCL anche in un contesto storico. La sua inaugurazione è coincisa con il commiato di Gustave E. Marchand, che ha diretto l'UFCL per 17 anni a partire dalla sua fondazione nel 1999. Per l'occasione ha preso la parola il consigliere federale Ueli Maurer.

6C 1500 – François Bon legge Blaise Cendrars

20.10.2016
La serata dedicata a Cendrars è risultata da una collaborazione tra l'ASL e il Dipartimento di lingua e letteratura francese dell'Università di Friburgo. L'idea era di offrire a uno scrittore contemporaneo di spicco l'opportunità di presentare la propria lettura di Blaise Cendrars.

Monitoraggio conservativo di progetti di digitalizzazione

Convegno Monitoraggio conservativo di progetti di digitalizzazione, 17.11.2016
Convegno Monitoraggio conservativo di progetti di digitalizzazione, 17.11.2016

17.11.2016
I progetti di digitalizzazione devono essere seguiti dal profilo conservativo. Esperti della BN, di altre istituzioni e delle ditte coinvolte hanno illustrato e dibattuto nell'ambito di un convegno gli interrogativi e i problemi che si pongono nell'ambito di questi procedimenti.

Giorno e notte all’Archivio – Festeggiamenti all’ASL

Lisa Christ, 18.11.2016
Lisa Christ, 18.11.2016

18.11.2016
Per concludere i festggiamenti per i suoi 25 anni di esistenza, l'ASL ha organizzato una duplice festa letteraria nelle lingue nazionali. Nel pomeriggio vari autori e autrici si sono intrattenuti con i propri archivisti su archivi, catalogazione e analisi. In serata, la parola è passata alla nuova generazione che rappresenta l'avanguardia delle letterature svizzere contemporanee.

Ultima modifica 16.06.2016

Inizio pagina

https://www.nb.admin.ch/content/snl/it/home/la-biblioteca-nazionale-svizzera---tutto-sulla-svizzera/rapporti-annuali/jahresbericht-2016/chronik-_-eine-auswahl.html